1975

Storie di periferia / Che tempi erano quelli

E’ il secondo musical composto e messo in scena da Toni Cucchiara a cui Marisa ha partecipato e per cui ha composto e cantato “Che tempi erano quelli”, la prima vera canzone da lei realizzata come cantautrice.
“Storie di periferia” è un’opera malinconica ed emotivamente coinvolgente, una composizione di pagine di vita che si consumano in vane attese, oppure si concludono in un episodio cruento. Un cantastorie che racconta la favola di una fanciulla molto bella che indugia nella scelta, forse perchè sogna evasioni impossibili, e finisce per invecchiare senza conoscere l’amore. La storia di Marta che vendica il suo uomo rimasto ucciso in un regolamento di conti.
L’emigrazione con i suoi dolorosi distacchi dalla terra amata e dai propri cari, offre lo spunto per uno dei quadri più riusciti dello spettacolo, anche se tra i meno facili.
I nomi dei paesi nei quali gli emigranti vanno a cercare lavoro, risuonano come una condanna di esilio, suscitano malinconie di giorni duri vissuti nella speranza del ritorno.
La periferia è spesso scuola di perdizione: l’alcool, la prostituzione, la violenza sono le costanti componenti di un mondo sfiorato dal benessere della metropoli e i personaggi vivono inseguendo sogni che mai si realizzeranno.

Tracce
  • Che tempi erano quelli +

Titolo

Che tempi erano quelli

Autore/i

Marisa Sannia

Anno di pubblicazione

1975

Album

Storie di periferia / Che tempi erano quelli

Brano n.

4